Trend caffè 2021. L’evoluzione dei modelli di consumo per i produttori

La crisi economica legata al Covid-19 che ha investito le imprese a livello globale, ha messo le aziende davanti ad importanti sfide strategiche accelerando l’evoluzione digitale.

In questo scenario dinamico, ha assunto una grande importanza la gestione moderna della relazione con il cliente finale anche per i produttori, che grazie all’e-commerce e a sistemi CRM possono gestirla con efficacia.

Uno dei trend più interessanti in questo settore è certamente quello di evolvere verso un modello di business che supera il concetto di proprietà, ownership” a favore di quello di “membership”, ovvero l’accesso temporaneo a un bene o servizio.

La rivoluzione digitale passa attraverso nuove modalità di offerta e le logiche del Customer Engagement sono sempre più multichannel. 

Per le categorie di beni ad acquisto ricorrente, incluso quello del caffè, ha preso piede la subscription economy, ovvero un modello di e-commerce basato sull’abbonamento. 

In Italia, abbonarsi al caffè è un’abitudine sempre più diffusa: il vero cambiamento è rappresentato dai consumatori che richiedono l’utilizzo della tecnologia nella quotidianità per accessi smart, flessibili e senza vincoli.

In questo contesto, Sidea Group attraverso una strategia condivisa di business, guida le aziende nella progettazione e nello sviluppo di piattaforme tecnologiche basate sul modello della sottoscrizione. 

Zuora è la piattaforma leader globale per la subscription economy, di cui Sidea è tra i principali partner italiani, e attraverso la sua soluzione order-to-cash-to-revenue, aiuta le imprese a passare da un modello di vendita basato sul prodotto ad uno basato sul servizio.

Abbiamo selezionato alcuni dei produttori i italiani che propongono il loro caffè in abbonamento: in tutte emerge un fattore importante, non si vuole solo vendere un servizio, ma creare una relazione continuativa tra azienda e cliente in grado di generare valore per entrambi ed una “esperienza” moderna.

Caffè Illy

Il caffè Illy rappresenta, praticamente da sempre, la qualità del made in Italy in Italia e all’estero.

Sottoscrivendo l’abbonamento, è possibile scegliere tra tante tipologie di caffè e riceverlo a casa sempre gratuitamente e avere accesso ad ulteriori vantaggi economici.

Il brand Illy punta tantissimo sulla flessibilità: il programma di abbonamento si adatta al tuo stile di vita, puoi interromperlo e riprenderlo quando ti è più comodo e anche cambiare la data di ricezione. Puoi decidere di ricevere il caffè Illy ogni 2, 4, 6 o 8 settimane, in base alle tue esigenze.

Lavazza

Lavazza da Te è il nome dell’abbonamento del celebre brand italiano.

Si tratta di un abbonamento dalle molteplici caratteristiche: è conveniente, componibile, personalizzabile (si può modificare la frequenza della consegna in autonomia e in qualsiasi momento) e la spedizione è sempre gratuita. 

Inoltre l’azienda premia il subscriber con un buono di 15€ spendibile sulla piattaforma Zalando.

Nespresso

Nespresso Easy è la formula di abbonamento mensile dell’azienda Nespresso per ricevere a casa le cialde a un prezzo contenuto e fisso.

L’abbonamento permette di scegliere tra vari piani, in base al consumo di caffè e prevede una quota fissa mensile che però viene convertita in credito extra del 10%. La consegna è gratuita ed è possibile annullare o modificare il piano in qualunque momento, senza vincoli.

Caffè Aiello

Le offerte Caffè Aiello per chi aderisce al programma di subscription hanno cadenza mensile, trimestrale o semestrale.

L’azienda torrefattrice premia con uno sconto gli abbonati che acquistano maggiormente: più confezioni vengono aggiunte maggiore è lo sconto sul totale dell’ordine.

Anche in questo caso flessibilità è la parola chiave: l’utente può aumentare o diminuire la quantità di confezioni, cambiare la cadenza delle consegne o disdire temporaneamente l’abbonamento.

Non solo grandi nomi ma anche piccoli imprenditori locali come Cafezal, Bugan Coffee Lab, Café124 hanno preso coscienza del cambiamento in atto delle dinamiche di mercato e dei comportamenti dei consumatori e hanno sposato il modello di subscription per le loro imprese con importanti ricadute positive sull’esperienza dei clienti.

L’evoluzione digitale e strategica non incontra più ostacoli nell’imprenditoria grazie ad aziende di consulenza specializzata come Sidea Group, che con l’impiego di soluzioni tecnologicamente avanzate del rango di Zuora e Salesforce, permettono anche alle PMI di emergere nel mercato competitivo.

Scopri il trend della subscription economy per il settore Food&beverage

  • A cura di: sideagroup
  • Pubblicato il: 11 Gennaio, 2021