Rafforzare il rapporto medico-paziente: la medicina del futuro è on-demand.

La sanità digitale fa passi da gigante, i medici sono sempre più connessi e le nuove tecnologie aprono le porte a un futuro basato sull’assistenza a distanza.
La fase di sviluppo tecnologico che stiamo attualmente vivendo ci pone davanti a un quesito: quanto è diffusa la digital health e in che modo sta cambiando i processi di relazione fra struttura sanitaria e paziente?
La ricerca, intesa come risorsa per il futuro, guarda verso nuovi orizzonti di cui i mercati tecnologici fanno parte.

Sono sempre di più le aziende che scelgono di puntare sulle soluzioni del futuro: in questo scenario si fa pioniere Mapfre, lanciando Savia, il nuovo servizio di subscription completamente dedicato alla salute e al benessere.
Un nuovo progetto che va oltre l’assicurazione sanitaria, soprannominato dalla stampa spagnola lo “Spotify della salute” e guidato dal direttore della sanità digitale ed ex googler Pedro Diaz Yuste, Savia mira a trasformare il modo in cui l’assistenza sanitaria viene gestita e amministrata in Spagna.

Ispirandosi ai colossi del panorama digitale come Amazon, Netflix e Spotify, l’innovativa piattaforma offre sia servizi pay-per-service che abbonamenti che consentono agli utenti, ovvero ai pazienti, di scegliere i servizi sanitari di cui hanno bisogno in un determinato momento. Savia ha oltre 120.000 utenti registrati e oltre 2 milioni di visite al suo sito web e offre l’accesso a medici professionisti di decine di specializzazioni tra cui pediatria, cardiologia, psicologia, ginecologia, odontoiatria e nutrizione.

I “pazienti” di Savia possono interagire virtualmente e istantaneamente con il medico prescelto attraverso servizi digitali quali videoconferenza, chat, sms, e pianificare una visita online. Il paziente paga un abbonamento mensile base da 10 euro che include due video-consulti e fino a quattro chiamate mediche gratuite al mese in base al tipo di servizi sanitari digitali di cui ha bisogno e che in qualsiasi momento può annullare. In questo modo Savia offre anche un’alternativa semplice ed economica per i residenti temporanei.

La società ha annunciato che lancerà nuovi piani per un profilo più premium nei prossimi mesi. La piattaforma, che è presente sul mercato da prima dell’emergenza sanitaria causata dal Covid-19, ha tuttavia deciso di offrire dal 16 marzo i suoi servizi digitali gratuitamente a tutti i cittadini spagnoli. Una decisione poco complessa dal punto di vista IT grazie alle soluzioni AWS, Salesforce, Zuora. 
Durante questa crisi, il numero di query è quintuplicato rispetto al periodo precedente (fino a 2.000 al giorno) così come l’utilizzo dell’applicazione. 

“Sempre più organizzazioni sono consapevoli che i servizi a sottoscrizione sono il futuro della crescita dei ricavi”, ha affermato Tien Tzuo, CEO e fondatore di Zuora.  Durante l’emergenza sanitaria sono state più di 250 le aziende spagnole che hanno deciso di offrire i servizi Savia ai dipendenti e alle loro famiglie attraverso il servizio B2B di Savia.

Anche in Italia, il settore del digital healthcare sta portando sostanziali cambiamenti nei comportamenti dei pazienti-consumatori e ridisegnando le filiere della sanità. Siamo uno dei paesi demograficamente più vecchi e quindi avremo maggiore necessità di accedere a strumenti sempre più tecnologicamente avanzati. La telemedicina ha così permesso di ricevere consulti direttamente da casa, evitando la necessità di trasferta che a sua volta evita la diffusione del virus.

I progetti di Sidea per l’healthcare

Sidea Group è partner Zuora e Salesforce e con la divisione interna Healthcare offre soluzioni tecnologiche per rendere efficiente e moderna la gestione del paziente in ADI, RSA, RSSA attraverso il Patient Relationship Management (PRM) di Salesforce, CRM leader mondiale.

Sidea si pone al fianco degli imprenditori che operano nel settore sanità e healthcare attraverso un approccio d’insieme che coinvolge, integra e coordina in un unico progetto ogni area aziendale.

Aziende come PerkiElmer e Lucea hanno scelto Sidea come partner strategico per lo sviluppo della propria brand awarness e per la coordinazione delle attività di digital marketing e la copertura di consumer journey come la gestione della relazione con il paziente, l’erogazione di servizi personalizzati e di audience specifiche. I sistemi CRM supportano i processi avanzati, automatizzati ed efficienti di clienti e pazienti trasformando il modo di lavorare nel settore sanitario.

  • A cura di: Barbara Macina
  • Pubblicato il: 15 Giugno, 2020